Now you can Subscribe using RSS

Submit your Email
Touch ME slider for IOS, Android and Desktop.
Hardware accelerated using CSS3 for supported iOS
and enjoy the Amazing Slide Experience.
20 Mar 2016
Responsive Design, that will make you blow away.
Hardware accelerated using CSS3 for supported iOS
and enjoy the Amazing Slide Experience.
20 Mar 2016
Flexible Display providing efficient compatibility.
Hardware accelerated using CSS3 for supported iOS
and enjoy the Amazing Slide Experience.
20 Mar 2016
Customize it to the deepist according to the needs.
Hardware accelerated using CSS3 for supported iOS
and enjoy the Amazing Slide Experience.
20 Mar 2016

Thursday, February 04, 2016

Luistar on sale @ Saatchi ART on line

Luigi Starace
Luistar on sale @ Saatchi ART on line

All Luistar's works  (1997-2016) will be avaible in a few weeks on Saatchi Art site.
18 years of indipendant thinking and not mainstream point of view on art and mostly on LIFE.
Easy mind, easy spit out: not an option in our postmodern times
@:-)

Tuesday, November 03, 2015

Wednesday, April 20, 2011

World Pavilion 2009 - In :-)!

Luigi Starace

WORLD PAVILION
a cura di Giancarlo DA LIO e Tiziana BARACCHI
pag.100 a colori, A5

ARTISTI PRESENTI: Christian ALLE, Tiziana BARACCHI,
Mariano BELLAROSA, Piergiorgio BERALDO, BuZ BLURR, Lamberto CARAVITA, Yolaine CARLIER, Gianfranco CHINELLATO, Roberto COGO,
Ryosuke COHEN, Pino CONESTABILE, Carmela CORSITTO, Francesco CUCCI, Gianni DONAUDI, Maurizio FOLLIN, Michael FOX, Mauro GENTILE,
Claudio GUASTI, Karl Friedrich HACKER, Helmut KING, Peter KÜSTERMANN, Oronzo LIUZZI, Setyo MARDIYANTORO, Milena MILANI,
Christian MILDBRANDT, Antoni MIRO’, Henning MITTENDORF,
Valentino MONTANARI, Vincenzo MONTELLA, Gianni NOLI, Jürgen OLBRICH, Dino PATRONI, Rèmy PENARD, PLG, Cesar REGLERO, Bernd REICHERT,
Jorge RESTREPO, Paola RIVABENE, Claudio ROMEO, Matthew ROSE, Concetta RUSSO, Roberto SANCHEZ, Roberto SCALA, Wilhelm SCHRAMM, Françoise SOUPEL, Pete SPENCE, Luigi STARACE, Giovanni STRADA, Christine TARANTINO, Lothar TROTT, Tito TRUGLIA, Johan VAN GELUWE,
Ed VARNEY, Guido VERMEULEN, Cornelis VLEESKENS,
Rüdiger Axel Westphal, Reid WOOD, Elisabeth ZOIS.
Futurfuturismi al MUSEO MINIMO DI Napoli, Artisti in Cornice

Tuesday, October 12, 2010

a trip in the Homo Idiopathicus 's day

Luigi Starace




E' un viaggio per suggestioni visive nel mondo dell’uomo idiopatico (homo idiopathicus). L’aria e l’acqua sono dei quattro elementi naturali i plasmatori più radicali. La macchina biologica con la respirazione e la circolazione ha domato, ibridato e finalizzato questi due elementi per la propria sopravvivenza, invertendo il senso, erroneo, della ricerca alchemica, per la quale nella purezza dell’elemento si celerebbero i segreti dell’esistenza.La tentazione del pensiero alchemico, del ritorno al puro, geometrico e inscindibile senso unitario e superiore delle cose ciclicamente torna ciclicamente, sotto mentite spoglie di varie panacee e progressi tecnologici psico o fisio dopanti, ma purtroppo non c’è taumaturgia possibile che non passi per la conoscenza euristica e cibernetica del costrutto biologico nel “rispetto” per il corpo. L’uomo, il miglior promoter desossiribonucleico, ne è la dimostrazione: corpo che andrebbe più amato e compreso, sviluppato e contenuto, ma soprattutto non indicato con pronomi possessivi in prima persona. Il “mio corpo” è una tautologia cosi come l’espressione “umanizzare la medicina”. Non esiste, purtroppo, una medicina non umana. In questa contraddizione semantica è alloggiata la nicchia evolutiva dell’Homo Idiopathicus. Viaggio da “homunculus” a “idiopathicus".

Wednesday, February 18, 2009

ARIAQUA Viaggio nel mondo dell" Homo Idiopathicus - Bari, 19/21 febbraio 2009

Luigi Starace
Ariaqua, viaggio nel mondo dell"Homo Idiopathicus"Luigi StaraceAriaqua è un viaggio per suggestioni visive nel mondo dell’uomo idiopatico (homo idiopathicus). L’aria e l’acqua sono dei quattro elementi naturali i plasmatori più radicali. La macchina biologica con la respirazione e la circolazione ha domato, ibridato e finalizzato questi due elementi per la propria sopravvivenza, invertendo il senso, erroneo, della ricerca alchemica, per la quale nella purezza dell’elemento si celerebbero i segreti dell’esistenza.La tentazione del pensiero alchemico, del ritorno al puro, geometrico e inscindibile senso unitario e superiore delle cose ciclicamente torna ciclicamente, sotto mentite spoglie di varie panacee e progressi tecnologici psico o fisio dopanti, ma purtroppo non c’è taumaturgia possibile che non passi per la conoscenza euristica e cibernetica del costrutto biologico nel “rispetto” per il corpo. L’uomo, il miglior promoter desossiribonucleico, ne è la dimostrazione: corpo che andrebbe più amato e compreso, sviluppato e contenuto, ma soprattutto non indicato con pronomi possessivi in prima persona. Il “mio corpo” è una tautologia cosi come l’espressione “umanizzare la medicina”. Non esiste, purtroppo, una medicina non umana. In questa contraddizione semantica è alloggiata la nicchia evolutiva dell’Homo Idiopathicus. Viaggio da “homunculus” a “idiopathicus” quindi: il passaggio non è scontato, tutt’altro e una proposta di direzione è proprio la finalità della mostra.

on Facebook: http://www.facebook.com/home.php#/event.php?eid=50702859791&ref=mf

Coprights @ 2016, Blogger Templates Designed By Templateism | Distributed By Gooyaabi Templates